Speciale Cultura accessibile – 1 settembre e oltre

Nell’ambito della Summer school (Al Castello di Rivoli dal 15 giugno al 15 settembre) è dato ampio spazio alla formazione sui temi della cultura accessibile alle persone disabili.

4 gli appuntamenti per una visione ad ampio raggio delle questioni e delle sfide correlate a queste istanze:

GIORNATA  INTERNAZIONALE
Emmanuel Von Schack e Hollie Ecker, Metropolitan e Guggenheim Museum New York
con Elena Radutzky, Carlo Di Biase e Brunella Manzardo
Sabato 1 settembre ore 10-13 / 14-17.
Past and Present: Museum Accessibility and Education for Deaf Visitors
Passato e Presente: Accessibilità Museale e Educazione per i visitatori sordi

Per la prima volta in un museo italiano, un focus sulla questione dell’accessibilità dell’arte e dei musei alle persone sorde in una prospettiva internazionale straordinariamente ampia, grazie all’intervento di Emmanuel von Schack e Hollie Ecker, che lavorano a New York per i Progetti Accessibilità del Metropolitan e del Guggenheim Museum.
All’incontro interverrà anche Elena Radutzky: Ricercatrice e consulente in Deaf Studies e Direttore scientifico Collana Cultura Sorda di Edizioni Kappa, è tra i più autorevoli esperti di Lingua dei Segni Italiana e vive tra Roma e New York.
DESTINATARI
Insegnanti, operatori culturali e museali, educatori, interpreti, studenti, persone sorde (min. 20 – max. 30 partecipanti).  Traduzioni in Lingua Italiana e LIS.
COSTI €. 40,00 a partecipante.

PAV Parco Arte Vivente, Torino, Dipartimento Educazione in collaborazione con Città di Torino Direzione Centrale Politiche Sociali e Rapporti con le Aziende Sanitarie Servizio Disabili, Accademia Albertina di Belle Arti, Torino, UICI – Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti, Torino, Tactile Vision, Associazione culturale, Torino
Giovedì 13, venerdì 14, sabato 15 settembre; orario 10-13 / 14.30-17.30.
Sabato 15 settembre ore 14.30-17.30 tavola rotonda aperta a tutti.

In/out/around: info & learning

Il corso di formazione, informazione, studio ed esperienze laboratoriali, sui temi del diritto universale alla visione, propone un approccio somestesico con l’ambiente e i luoghi del sapere e dell’esperienza. Le sessioni di lavoro, con riferimento all’arte contemporanea, vertono sui temi dell’accessibilità, della percezione aumentata, delle strategie espressive che si possono attuare con tutti i pubblici e forniscono strumenti e metodi volti a promuovere la conoscenza e l’autonomia in ambito artistico per le persone con disabilità. Il corso affronta il tema dei sensi come medium nell’arte, l’approccio filosofico alla visione, la sensibilizzazione sociale nei progetti territoriali di pratica laboratoriale, le potenzialità innovative del Design for all e le buone pratiche di applicazione museale dell’accessibilità per i pubblici. Il corso si conclude con una tavola rotonda aperta a tutti.
DESTINATARI
Educatori, operatori museali, insegnanti, artisti, giovani, studenti, (min. 20 – max. 30 partecipanti).
COSTI
€. 70,00 a partecipante.

Si sono già svolti inoltre i seguenti corsi

Istituto dei Sordi di Torino e Dipartimento Educazione Castello di Rivoli
Giovedì 5, venerdì 6 luglio; orario 10-13 / 14-17.
Il silenzio racconta l’arte

Il percorso intende presentare approfonditamente i nuovi segni LIS per l’arte contemporanea ideati con la ricerca linguistica Il silenzio racconta l’arte svolto in collaborazione tra il Dipartimento Educazione del Castello di Rivoli e l’Istituto dei Sordi di Torino, che ha portato alla pubblicazione del primo Dizionario di Arte Contemporanea in Lingua dei Segni Italiana.
DESTINATARI
Operatori museali, educatori, insegnanti, interpreti, studenti, persone sorde, pubblico interessato  all’arte, alla comunicazione visiva, alle disabilità sensoriali (min. 20 – max. 25 partecipanti).
COSTI
€. 60,00 a partecipante

 

CPD Consulta Persone in Difficoltà e ISITT Istituto Italiano Turismo per Tutti
Lunedì 25, martedì 26, mercoledì 27, giovedì 28 giugno; orario 09.30-13.30

Cultura per tutti. Conoscere le esigenze delle persone con disabilità per predisporre programmi culturali fruibili da tutti i pubblici

Il modulo si propone di sensibilizzare e formare gli operatori del settore culturale con un’ampia introduzione ai temi correlati all’accesso delle persone con disabilità agli spazi museali e ai programmi culturali, in un’ottica che sappia mettere la qualità dell’esperienza dei visitatori al centro delle politiche culturali.
DESTINATARI
Operatori museali (personale addetto all’accoglienza, guide/accompagnatori, personale dei servizi educativi), educatori, insegnanti, studenti, pubblico (min. 20 – max. 40 partecipanti).
COSTI
€. 80,00 a partecipante