Curiamo i luoghi della cura – Ospedale Sant’Anna

Proseguono gli interventi del Dipartimento Educazione Castello di Rivoli per “curare i luoghi della cura” all’Ospedale Sant’Anna di Torino, sulla base degli esiti molto felici della sperimentazione avviata in collaborazione con la Fondazione Medicina a Misura di donna.
 
«Sono stata ricoverata al Sant’Anna.. Il giardino perenne mi ha fatto compagnia.. L’arte ci fa sempre vedere il verde nel nero… Perfino mentre siamo tutte intente a lottare contro il più grande nemico della nostra vita! Grazie per quello che fate per noi!»  è una delle numerose mail ricevute sul coraggioso intervento che ha avuto un impatto rilevante in termini di  «senso del possibile» e nella percezione emotiva  di chi anima l’ospedale.
 
Sabato 22 settembre dalle 10 alle 13, l’équipe di lavoro coinvolgerà la popolazione dell’ospedale in un grande evento di riqualificazione degli spazi, in particolare la sala d’attesa della sala parto e l’ingresso alla sala operatoria, per realizzare un nuovo, variopinto wall drawing che farà fiorire un ”giardino” sulle pareti di questi ambienti.

Due luoghi simbolici per la vita di una donna e dei suoi familiari. L’artista di riferimento cui si ispira il nuovo wall painting è Yayoi Kusama, i cui colori e forme, racconti dell’infinito nello spazio secondo l’artista, coinvolgeranno in maniera sinestetica coloro che ogni giorno abitano l’ospedale.
Appuntamento ore 10 nell’aula Magna Dellepiane all’ospedale S. Anna,  in via Ventimiglia n 3 per un incontro con Anna Pironti Responsabile Capo del  Dipartimento Educazione del Castello di Rivoli, al quale seguiranno i lavori fino alle ore 13.

Le famiglie del Rotary Club Susa Val Susa, coopereranno all’operazione per la cura degli ambienti che partirà dagli accessi esterni dell’Ospedale Via Ventimiglia.

 

Galleria